Obsolescenza

Lenta ma continua e progressiva perdita di efficienza, di funzionalità, di valore.

Obsolescenza non materiale ma umana. Partendo da questo termine si snodano avvenimenti e fatti della nostra storia recente in cui si è applicata la tecnica dell’obsolescenza programmata su esseri umani.

“La rottamazione dell’uomo”. Quelli che non sono più al passo coi tempi e competitivi diventando obsoleti. La domanda che ci poniamo è: Chi decide quando un uomo diventa obsoleto, superato, inutile. Chi scrive la data di scadenza di un essere umano? Due attori in scena che raccontano e allo stesso tempo, come nel terzo teatro, diventano personaggi. Teatro di narrazione dunque, una drammaturgia contemporanea che a tratti sfocia nel teatro civile.

Teatro dell’Applauso
Obsolescenza
Scritto e diretto da Elisa Faggioni
Con Renato Mucciarelli e Emanuele Palmieri

Guarda il promo

[facebook https://www.facebook.com/exiteatro/videos/1632813880323248/]

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi